L'Associazione "Calabresi del Veneto" in visita a Santa Maria la Longa

Una delegazione calabrese in visita ai luoghi della Brigata Catanzaro

In occasione del centenario della fine della Grande Guerra una delegazione dell’Associazione Calabresi del Veneto e del centro socio-culturale di Mortise (Padova) è venuta in visita a Santa Maria la Longa domenica 16 settembre 2018. La volontà degli organizzatori è stata quella di poter commemorare la Brigata Catanzaro che a Santa Maria la Longa fu protagonista di uno dei fatti più tragici della prima guerra mondiale.

A riceverli, l’Assessore Donatella Urban e la storica Giulia Sattolo, che ha illustrato ai presenti le vicende inerenti alla fucilazione della “Catanzaro”. La delegazione, si è recata dapprima davanti al Municipio dove ha reso un commosso omaggio a tutte le vittime della guerra deponendo una corona di alloro davanti alla stele dedicata alla Brigata e successivamente si è recata al cimitero civile, luogo dove i fanti furono fucilati, in quella tragica mattina del 16 luglio 1917. L’Associazione Calabresi rivolge un sentito ringraziamento a “Giulia Sattolo che ci ha accolto con una passione commovente, narrando eroismo e tragedia dei nostri fanti, in quel tragico luglio del 1917 e all’assessore Donatella Urban per l’accoglienza istituzionale e a Paolo Marasco (Presidente del centro socio-culturale di Mortise) per l’organizzazione”.

Alessandro Groppo Conte

L'Ass.Calabresi del Veneto presso il cimitero civile
Deposizione corona d'alloro presso la stele dedicata alla Brigata Catanzaro
La storica Giulia Sattolo e l'Ass. alla Cultura Donatella Urban accolgono la delegazione